Gli HUTONG di Pechino

nanluogu xiang hutong di pechino

Durante il mio viaggio in Cina, ho visitato molte città. Pechino, Beijing in cinese, ovviamente è stata la prima di queste. Ci sono davvero milioni di cose da vedere a Pechino, e sicuramente ne parlerò nello specifico in articoli dedicati. Quello che vi voglio raccontare qui è il giro degli hutong di Pechino, i vicoli più antichi della città.

Itinerario a piedi tra gli hutong di Pechino

Inizio: Nanlougu Xiang, l’hutong più famoso di Beijing (la fermata della metro è omonima)
Fine: piazza del Tamburo e della Campana

Sulla guida Lonely Planet della Cina, alla voce Beijing si trova un itinerario di due chilometri che mostra otto punti d’interesse tra gli hutong più antichi. Riportarlo qui non mi sembra corretto, poiché dovrei riscriverlo parola per parola per poter spiegare tutto in maniera esaustiva. Preferisco riportarvi il secondo giro che ho fatto quel giorno, quando sono ritornata sull’hutong principale di Pechino.

L’uscita della stazione della metro si affaccia proprio sull’ingresso di Nanlougu Xiang. Qui, sulla destra, c’è una mappa molto carina nera con bassorilievi dorati. Il classico pallino con la scritta you are here e i mille nomi delle vie vi indicheranno la direzione giusta.

Proseguendo su Nanlougu Xiang, mille negozietti e bancarelle di cibo inebriano i sensi. Tanti profumi e sapori da far girare la testa. Come si può facilmente intuire, questo hutong è decisamente affollato, ma anche questo aspetto contribuisce al suo fascino tipicamente cinese. Sgomitare fa parte del gioco! E in fondo a questa strada, potrete gustarvi un buon caffè da Starbucks.

ravioli hutong di Pechino

Per pranzo, mi sono fermata in un piccolo locale incastonato tra le centinaia di stradine, per nulla turistico. Menù unicamente in cinese e personale che non parlava una parola di inglese, poverini. La soluzione? Ho ordinato due porzioni di ravioli per me e Mattia indicando una foto appesa alla parete! Come vedete, ci si può arrangiare con pochissimo!

Lungo la via, sono rimasta incantata da un negozio che vendeva meduse di ogni forma e dimensione. Gli acquari non erano i classici a cui siamo abituati e sono piuttosto difficili da descrivere, quindi la faccio semplice postandovi le foto e il video di quel giorno!

Segui Mattia sul suo canale YouTube

Alla fine del giro tra gli hutong di Pechino…

La Torre del Tamburo

Prezzo: ¥ 20; cumulativo con la Torre della Campana ¥ 30
Orari: 🕑 9-17; ultimo biglietto h 16.40
Ⓜ️: Shichahai / Gulou Dajie

In questa torre sono conservati 24 tamburi, di cui uno solo è originale: il Tamburo del Guardiano Notturno. I restanti 23 sono fedeli riproduzioni dei tamburi andati distrutti.
Ma perché 24 tamburi? Perché corrispondevano alle 24 ore del giorno, ad ogni ora il tamburo ad essa dedicato suonava. In questa torre troverete anche la riproduzione di una clessidra ad acqua, che in realtà non fu mai utilizzata in questo contesto. Mattia ne spiega il funzionamento nel video, date un’occhiata se non l’avete ancora fatto.

La Torre della Campana

Prezzi, orari e metro: come sopra

campana bell tower Hutong di Pechino

Oltre ad essere meglio inserita nel contesto degli hutong ed avere quindi una vista migliore di Pechino dall’alto, questa Torre ospita una gigantesca campana sospesa di 63 tonnellate. Nota interessante è che le campane cinesi non hanno il classico batacchio, ma vengono fatte rintoccare con un palo robusto. In questo caso il palo era a forma di pesce!

In viaggio verso Xi’an

Quella sera mi aspettava il mio primo treno notturno in Cina. Esperienza in cuccetta da 4 letti super approvata, destinazione Xi’an per vedere l’Esercito di Terracotta.

Fammi sapere cosa ne pensi qui ;)