Jacket potatoes 🇬🇧

Bentornati viaggiatori ♥️
Siamo praticamente agli sgoccioli, questa è la penultima ricetta della mia vegan week e sento già un po’ di nostalgia canaglia *sigh*
Le jacket potatoes sono un piatto tipico della tradizione anglosassone che nello specifico non ho mai mangiato a Londra, ma trovavo un po’ difficile sostituire il pesce nel Fish&Chips, mentre la tradizionale pie sembrava troppo simile alla pastilla marocchina, almeno dall’esterno. Così mi son detta che tutto sommato era una specialità che avrei voluto provare e che potevo fare un tentativo. E neanche a dirlo, al di là della sua semplicità, è stata un successone! Tant’è che ancora oggi preparo spesso il ragù di lenticchie per condirci la pasta, e che spettacolo di pranzetti!

Facciamola breve, che mi sta venendo fame. Stavolta non mi dilungo, promesso. Le dosi sono per quattro patate abbastanza grandi, ma potrebbero essere un po’ abbondanti: in tal caso, fate come me e preparatevi un bel piatto di pasta al ragù di lenticchie il giorno dopo 😋

ingredienti

  • 4 patate abbastanza grandi
  • 160 g di lenticchie cotte
  • 400 g di polpa di pomodoro o passata
  • vino rosso qb
  • aglio qb
  • rosmarino qb
  • olio evo qb
  • 1 dado
  • 1 cucchiaio abbondante di salsa barbecue
  • 100 g di yogurt di soia naturale senza zucchero
  • 1 cucchiaino di succo di limone
  • sale e pepe qb

preparazione

Innanzitutto, impostate il forno ventilato a 220°. Lavate bene le patate, se possibile strofinatele con uno spazzolino per eliminare i residui di terra e asciugatele. Bucherellatele con una forchetta, disponetele su una teglia ricoperta di carta forno e lasciate cuocere per 45 minuti. Nel frattempo che le patate sono in forno, preparate il vostro ragù.

In una pentola versate un filo d’olio e lasciate soffriggere l’aglio, dopodiché aggiungete le lenticchie scolate e sciacquate, insaporite con un po’ di rosmarino e il vino rosso e mescolate per un paio di minuti.

A questo punto versate la vostra polpa o passata di pomodoro, aggiungete il dado, abbassate la fiamma e lasciate sobbollire finché il sugo non si rapprende. Verso fine cottura, potete aggiungere un bel cucchiaio abbondante – ma non troppo – di salsa barbecue.

Preparate ora la salsa allo yogurt di soia, condendolo con il succo di limone, un filo d’olio, sale e pepe. Amalgamate, assaggiate e aggiustate di sapore in base al vostro gusto personale.

Quando le patate saranno pronte, estraetele dal forno e incidetele a metà per la lunghezza mentre sono ancora calde e allargatele aiutandovi con il coltello. Farcitele col profumatissimo ragù veg e la salsa allo yogurt e gustatele così, calde e dalla buccia croccante 🤤


Questa ricetta è piaciuta tantissimo anche a Mattia, che infatti mi ha chiesto perché non l’avessi cucinata prima 🤣
e anche su Instagram qualcuno l’ha riprodotta e mi ha taggata, rendendomi super soddisfatta e fiera 😊
Se non siete vegani, farcitele con formaggio e pancetta e non ve ne pentirete! Bazzicando su Google, ho trovato anche un suggerimento per le jacket potatoes con gorgonzola, cipolla di Tropea e pancetta che deve essere la fine del mondo!!
Come sempre, scrivetemi qui o su Instagram se seguite la mia ricetta e, se vi fa piacere, mandatemi le foto dei vostri risultati 😃

Enjoy!
💙

— Cristina

Fammi sapere cosa ne pensi qui ;)