6 quartieri di Tokyo famosi e caratteristici assolutamente da non perdere!

quartieri di Tokyo asakusa

Il primo viaggio oltreoceano non si scorda mai. Nemmeno gli altri eh, ma il primo porta con sé la magia di qualcosa di totalmente nuovo che ancora non riesci ad immaginare. L’adrenalina, i brividi, lo stupore e la meraviglia che provo ogni volta che viaggio sono nati nell’esatto momento in cui sono arrivata in aeroporto a Milano quasi cinque anni fa, in partenza per Tokyo Narita.
Tokyo è una città immensa e incredibile, così ricca di diversità tanto da trovare un grattacielo proprio accanto ad una casetta tradizionale, con il tetto in stile giapponese e tutto il resto. I quartieri di Tokyo possono essere tanto eccentrici quanto legati al passato e in questo articolo ve ne mostrerò sei tra i più famosi e caratteristici.

» I quartieri di Tokyo «

1. Asakusa

È stato il primo quartiere che ho visitato, il primo giorno di viaggio. Asakusa (che si pronuncia asaksa) è uno dei più storici e antichi quartieri di Tokyo, famoso per il tempio Sensō-ji attorno a cui si sviluppa. Il Sensō-ji è facilmente riconoscibile grazie all’enorme lanterna rossa e nera posta all’ingresso. Una delle particolarità che contraddistinguono Asakusa è la Nakamise-dori, una stradina piena di bancarelle e negozi che corre fra il tempio e la strada principale. Questo meraviglioso quartiere sorge a soli 2 km ad est dal parco di Ueno, raggiungibile a piedi o con le linee Ginza e Asakusa della metropolitana.

Proprio qui ho assaggiato il melonpan, un dolce tipico della cucina giapponese veramente delizioso! Impasto di brioche avvolto da una frolla zuccherata, simile a una rosetta 🤤 in realtà, l’incisione a quadri sulla superficie della frolla serve a favorire la lievitazione della brioche contenuta al suo interno. Insolito e buonissimo!

2. Akihabara

È il quartiere dei videogiochi, degli anime, dei manga, ma anche della tecnologia e dei Maid Café. Questi ultimi in particolare sono molto famosi in Giappone, infatti sono dei tipici locali in cui le cameriere sono vestite come cosplay o in stile vittoriano/gotico. Personalmente non ho avuto modo di entrare in uno di questi café, ma sicuramente mi rifarò la prossima volta! Uno dei negozi che ho visitato ad Akihabara è Yodobashi Camera, una catena di elettronica tra le più grandi in Giappone! Vendono di tutto, elettronica ovviamente, ma anche giochi, cosmetici, telescopi, e su uno dei numerosi piani si trova anche uno dei sushi più buoni e all’avanguardia. Si ordina tutto da un tablet e i piatti arrivano direttamente dalla cucina al tavolo su un piccolo rullo automatico! E, al di là della qualità del sushi, è stato divertentissimo!

3. Roppongi

Roppongi rappresenta molto bene quel gran mix di contraddizioni che è il Giappone. È il quartiere della movida, ma anche delle ambasciate, dei consolati e di numerose aziende straniere. Ma non è finita qui, perché Roppongi si distingue anche per i suoi centri commerciali di lusso e ristoranti di alto livello, anche stranieri (italiani, francesi, svedesi, ecc.). Anche se non comprerete nulla o non cenerete in uno di quei ristoranti, vale la pena fare un salto a Roppongi anche solo per passeggiare per le sue vie.

4. Odaiba

Odaiba è una grande isola artificiale a sud della città, nella baia di Tokyo. È stato uno dei primi quartieri che ho visitato, grazie alla crociera sul fiume Sumida che parte da Asakusa e termina la corsa proprio alla baia di Tokyo. Il traghetto è un bel modo, seppur turistico, di godere dei numerosi panorami della città. La tratta Asakusa-Odaiba costava circa 13€ qualche anno fa. Ricontrollando ora sul sito ufficiale dedicato al turismo a Tokyo, Go Tokyo, vedo che il prezzo è rimasto più o meno lo stesso contando il tasso di cambio, 1.720¥. Ad Odaiba non abbiamo potuto non notare la gigantesca statua di Gundam, attrattiva degna di orgoglio per i giapponesi, posta di fronte al Diver City Tokyo Plaza. Da allora però ho scoperto, grazie al sito di Marco Togni, che la statua è stata sostituita da un altro modello di Gundam che si trasforma in determinati orari della giornata, dando vita ad uno spettacolo molto accattivante.

5. Ginza

Lusso e alta moda sono ciò che contraddistinguono il quartiere di Ginza. Negozi e locali sono aperti 7 giorni su 7, i ristoranti possono andare dalle 3 stelle Michelin a piccole bancarelle lungo la strada. Inoltre nei pomeriggi del weekend la strada principale diventa esclusivamente pedonale! Si trova vicino allo storico mercato del pesce di Tsukiji.

6. Shibuya

Uno dei più fotografati in assoluto grazie al Shibuya Crossing, l’incrocio più famoso del mondo in cui, quando il semaforo pedonale diventa verde, si riversano migliaia di persone provenienti da tutte le strade del quartiere. Ma un’altra attrazione famosissima si trova a Shibuya, ed è la statua di Hachiko ♥️ il cane che, dopo la morte del padrone, ogni giorno per dieci anni si è recato alla stazione ad aspettarlo.

Questi sono i principali quartieri di Tokyo, quelli che sono riuscita a visitare durante il mio viaggio. Ma ce ne sono moltissimi altri che meritano di essere visti! L’articolo verrà aggiornato quando tornerò in Giappone 😉

Like me!

Ultime dal blog

CURVE: la carta ALL IN ONE #1 per viaggiare 💳✈️

Buongiorno amici viaggiatori ♥️ Sul blog vi ho sempre dato tanti consigli di viaggio su come risparmiare, come partire con pochi soldi e tutte le guide del caso. È arrivato finalmente il momento di dirvi qual è la migliore carta in circolazione, da poter utilizzare non solo all’estero, ma anche nella vita quotidiana! Ne ho […]

donna che guarda il mare pensando ai buoni propositi per il 2021

Buoni propositi per il 2021: riprendiamoci il nostro tempo

Benvenuti – finalmente, direi – nel 2021! ✨ Quest’ultimo capodanno è stato diverso un po’ per tutti noi. È stato un capodanno sentito, agognato e sospirato a lungo e nonostante le restrizioni, abbiamo fatto di tutto per gustarcelo, per assaporarne a pieno ogni ultimo secondo. Credo di non aver mai gridato con così tanta gioia […]

carrozza cuccetta dura treni cinesi

Treni cinesi: tutte le classi e come prenotarli online dall’Italia in 5 minuti!

Ho trovato un modo veloce e assolutamente sicuro per prenotare i treni cinesi dall’Italia in cinque minuti. In questo post parleremo di come prenotarli, ma anche di come scegliere le classi dei treni cinesi e la tipologia di treno. È vero: continuo a scrivere di posti lontani anche in questa precisa epoca storica, anche se […]

Fammi sapere cosa ne pensi qui ;)